MelaTorrentMelaTorrent

I migliori programmi per Mac sulla rete Torrent in Italiano

Archive for the ‘firewall’ tag

LittleSnitch 2

without comments

LittleSnitch

LittleSnitch

Forse uno dei programmi più indispensabili che si possa avere su Mac e per il quale, lo consiglio a tutti, si dovrebbe proprio spendere due soldi per comprare la licenza: ne vale la pena ed è un bel gesto nei confronti degli sviluppatori che hanno fatto veramente un ottimo lavoro.

LittleSnitch è un fantastico programma che tiene sotto controllo tutte quelle applicazioni che usano la connessione di qualsiasi tipo: html, porta 8080, htmls, ftp, ssh, varie porte di comunicazione e tutto il resto!

Non so se lo possiamo chiamare proprio Firewall ma è quello che mi sembra.

Questo controllo, oltre che essere visuale, attraverso il monitor, viene anche gestito attraverso una serie di regole da applicare alle varie App del Mac. Tali regole permettono o meno la comunicazione del programma con la determinata connessione.

Per esempio: possiamo fare in modo che Adobe Photoshop non comunichi sulla porta 8080 in html con il server di controllo della chiave, ma possiamo permettere che contatti sulla porta 8081 https il server di aggiornamento del software. È un esempio stupido e forse neanche reale ma spero che vi abbia fatto capire.

Io lo trovo fondamentale per gestire i programmi che possono o meno collegarsi, che posso sfruttare la mia poca banda e per fare cosa. E poi, diciamocelo, se frequentate questo sito, ci troverete ben ampia utilità.

Ora non me ne vorranno i puristi dei torrent (ma chi sono poi!?) ma non ho trovato un link della rete e quindi ho preferito, vista anche la mole di aggiornamenti e la procedura da eseguire, indicare una discussione sul fantastico MacBB Forum.

Ecco, LittleSnitch (nella sua più recente versione 2.2.4) è l’unico altro programma con la Adobe Creative Suite che necessita una modifica al file hosts di sistema per impedirne una certa comunicazione e c’è la procedura per poterlo utilizzare correttamente e senza problemi scaricandolo dalla rete (che giri di parole per non parlare di crack, seriale e altro).

Nel pacchetto che trovato io c’erano tutte le istruzioni per poter utilizzare al meglio il programma, coi passaggi dettagliati per modificare file e applicare regole. Comunque sia riporterò questa procedura il prima possibile in un altro articolo.

Link alla discussione: http://www.mac-bb.org/showthread.php?t=27045

Written by MelaTorrent

Lug 14th, 2010 at 9:42 am

Modificare il file /etc/hosts/ di Mac OS X da Terminale

with 90 comments

Mac OS X Terminal

Mac OS X Terminal

Il file /etc/hosts/ è un file di sistema che raccoglie informazioni sulle connessioni, gli IP e altre cose del genere filtrando quello che passa tra voi e la rete: non è precisa come spiegazione e neanche tecnica… ma prendetela così! Quello che vi interessa sapere è che, inserendo degli appositi dati potete impedire l’accesso ad alcuni siti e potete impedire anche che alcuni programmi possano connettersi a dei siti e inviare informazioni che non volete siano divulgate.

Questa pratica viene spesso usata, in maniera impropria, per bloccare o deviare le connessioni di alcuni programmi che cercano di validare una registrazione.

In pratica cosa viene fatto? Vengono aggiunti per mezzo di un editor testuale alcuni IP e alcuni indirizzi. Questi saranno irraggiungibili oppure deviati.

Come si fa? Semplice! Aprite il Terminale (lo trovate in Applicazioni > Uility > Terminale) e digitate:
sudo /Applications/TextEdit.app/Contents/MacOS/TextEdit /etc/hosts
Alternativamente potete usare anche sudo pico /etc/hosts o sudo vim /etc/hosts.
In ogni caso il comando vi richiederà l’inserimento della vostra password di amministratore e dopo aver dato invio vi apparirà un edito di testo con i dati memorizzati nel file di hosts. Nel primo caso TextEdit, nel secono pico e vim che sono editor da Terminale.

Una volta aperto questo file abbiamo la possibilità di modificarlo aggiungendo una serie di indirizzi da bloccare. Andando in fondo al file possiamo inserire l’IP e l’indirizzo verso il quale bloccare ogni tipo di comunicazione da parte nostra verso questi servizi.

Recentemente questa soluzione è stata utilizzata per bloccare la connessione del programma di registrazione per la Adobe Creative Suite 4 e così evitare che i programmi comunicassero informazioni sensibili ai server Adobe (numero seriale, nome, email, ecc.). Queste informazioni sono rilevanti ai fini di bloccare la chiave e quindi il funzionamento del programma. Aggiungendo degli indirizzi specifici è possibile impedire questa “pratica”.

Utilizzando la procedura qui descritta, aggiungendo un serie di indirizzi (come riporta il blog di deuxdoom con tanto di indirizzi molto precisi) e salvando ( + S) abbiamo risolto il problema della attivazione della CS4.

Written by MelaTorrent

Gen 22nd, 2009 at 9:08 pm