MelaTorrentMelaTorrent

I migliori programmi per Mac sulla rete Torrent in Italiano

Archive for the ‘file’ tag

ATTENZIONE: Btjunkie bloccato in Italia

without comments

Gli uomini della Guardia di Finanza di Cagliari hanno condotto un’operazione, denominata Poisonous Dahlia, durante la quale è stato inibito l’accesso al sito Web Btjunkie su ordine della magistratura; l’azione delle autorità giudiziarie ha ricevuto l’immediato plauso della FIMI.

Secondo la Federazione dell’Industria Musicale Italiana, Bitjunkie, uno dei più noti motori di ricerca per file BitTorrent, rappresentava uno dei maggiori veicoli per il traffico illecito di contenuti protetti da diritto d’autore con 500 mila visitatori al giorno provenienti dalla sola Penisola.

Btjunkie è di fatti ad oggi una delle realtà più importanti per quanto riguarda il settore delle piattaforme dedicate al file sharing, si è calcolato infatti che l’advertising presente nel sito arrivi a fruttare fino a 3,5 milioni di euro anno per i suoi gestori.

Il blocco del servizio è avvenuto su ordine del PM, ciò significa che l’eventuale sblocco potrà essere richiesto soltanto in Cassazione; nel caso di The Pirate Bay esso era stato bloccato su ordine del GIP, procedura che consentiva di richiedere lo sblocco in sede di Appello al provvedimento.

Fonte: http://www.mrwebmaster.it/news/btjunkie-bloccato-italia_5227.html

Written by MelaTorrent

aprile 22nd, 2011 at 3:55 pm

ChronoSync 4

with one comment

ChronoSync

ChronoSync

ChronoSync è un semplice quanto efficace programma di sincronizzazione di file e cartelle. Permette di sincronizzare gruppi di file e o cartelle in diverse destinazioni del disco fisso così da poter confrontare versioni e modifiche. Il programma è molto semplice ed efficace attraverso la sua interfaccia molto chiara e ben strutturata. Permette un controllo totale sulla cartella di destinazione anche attraverso l’uso di alcuni parametri e regole che aiutano nel controllare i volumi di sincronizzazione.

La versione che vi propongo non è l’ultimissima 4.1 di cui non si trova un pacchetto (e neanche un seriale ancora) ma la precedente 4.05: se qualcuno avesse maggiore interesse vedremo, tra qualche tempo di cercare qualche novità.

Link al torrent: http://btjunkie.org/torrent/ChronoSync-4-0-5-with-sn/435892d63d6513397058440592ce3517fb8c1b237bfd

Oggi voglio fare di più, vi voglio suggerire una validissima alternativa a questo programma che si chiama Synkron che potete trovare su http://synkron.sourceforge.net/: la differenza è che è altamente customizzabile e, soprattutto, è gratis!

Written by MelaTorrent

luglio 23rd, 2010 at 3:03 pm

CleanMyMac 1.9.X

with 11 comments

CleanMyMac

CleanMyMac

Ragazzi, ovvi vi propongo una vera chicca. Non tutti conosceranno questo programma ma vi assicuro che vale la pena averlo sul proprio Mac… e forse comprare anche una licenza visto che costa poco.

CleanMyMac è un programma tanto semplice quanto efficace che permette di liberare un sacco di spazio sul disco eliminando dei file assolutamente inutili. Per esempio i file di lingua dei programmi, o le parti per PPC degli Universal Binary.

Bhe, fatto sta che dopo la prima scansione ho liberato la bellezza di oltre 6 GB del mio disco!

La versione che vi propongo in questo pacchetto è la 1.9.1 mentre però è già uscita la 1.9.2. Il pacchetto comprende il programma e un generatore di chiavi (dovete usare per nome quello del vostro account sul Mac) che funziona anche per la nuova versione che quindi vi consiglio di scaricare da qualche altro sito.

Link al torrent: http://www.seedpeer.com/details/2812018/MacPaw.CleanMyMac.v1.9.1.MacOSX.Incl.Keymaker-CORE.html

Written by MelaTorrent

luglio 12th, 2010 at 3:50 pm

Dropbox sincronizza i file e cartelle online e nei tuoi computer

with 2 comments

Dropbox

Dropbox

È forse uno dei programmi indispensabili da avere per forza sopra il Mac e che dopo averlo provato, non se ne può fare più a meno.

Dropbox è abbastanza semplice nel suo funzionamento. Permette di avere una cartella sul proprio computer, una vera e propria cartella, semplice come le altre nel finder, che però, quando ci inseriamo dei file, questi vengono caricati automaticamente online sullo spazio che abbiamo su Dropbox. Già questo sarebbe fantastico così da avere dei file sempre a disposizione sul proprio computer, modificarli ed averli sempre a disposizione nella loro ultima modifica online per scaricarli dove vogliamo.

Ovviamente necessita dell’installazione di un piccolo programma: sa si tratta di un freeware e il servizio è gratuito!

Ma se installate Dropbox su i vostri diversi computer avrete sempre la cartella di Dropbox sincronizzata su tutti i computer. Fantastico!

Nella cartella pubblica potete portare i vostri file e cliccare col destro per copiare il link Dropbox e mandarlo ai vostri contatti , nella cartella delle foto potete inserire tante immagini e mostrare la galleria online agli amici, potete organizzare altre cartelle e scaricare tutto da un altro computer in ZIP.

Potete avere cartelle condivise con altri utenti! Per i lavori di gruppo è fantastico: tutti, nella loro cartella di gruppo di Dropbox, avranno gli stessi file con le stesse modifiche.

Installando DropShorty (scaricatelo da http://beefdisciple.com/software/dropshorty/) basta trascinare i file sull’icona del programma nella Dock di Mac e avrete copiato il link al file nella clipboard da incollare agli amici e il file si copia automatico nella cartella pubblica e si sincronizza online (qualcosa di simile a Dockdrop se lo conoscete).

Io consiglio a tutti di iscriversi: non si sa mai potremmo fare anche una cartella di gruppo per MelaTorrent con qualche utilità dentro!

C’è anche la App per iPhone che vi permette di vedere tutti i tipi di file all’interno della vostra Dropbox! Cioè…

Link per l’iscrizione: https://www.dropbox.com/referrals/NTE2NzE4NjM5

Written by MelaTorrent

luglio 1st, 2010 at 11:31 am

Oltre la rete torrent: jDownloader

with 3 comments

jDownloader

jDownloader

Si sa: la rete torrent ha i suoi pregi e i suoi difetti!

Ultimamente, vista la mole di problemi che stanno avendo siti, tracker e comunità, si sta sviluppando molto rapidamente una metodologia di “scambio file” molto particolare. Trattasi di download da siti di file hosting.

Ora, le cause sono molteplici. La maggiore velocità delle connessioni (fortunato chi ce l’ha) che permette un download migliore da siti più che da peers, l’indipendenza da altri utenti e dai vampiri, la maggiore velocità nel caricare file su un sito più che a diversi utenti e soprattutto la possibilità di essere meno vulnerabili (conservati i link si fa presto ad aprire un altro sito) e anonimi (i pacchetti sui siti non sono raggiungibili se non a link diretto).

Quindi succede che le comunità caricano i loro bei file, impacchettati, zippati e sezionati, su RapidShare o MediaFire o MegaUpload e linkano tutto il lavoro su un forum. L’utente bello bello arriva, copia e si scarica tutti i pacchetti molto velocemente, li rimette insieme e ha finito: i file rimangono a disposizione fino a quando qualcuno li vorrà scaricare.

Il problema nasce quando questi siti di hosting hanno delle limitazioni sulle connessioni e sui tempi di risposta dei link. Capita di aspettare diversi minuti prima di poter scaricare un file o di dover inserire codici di riconoscimento e comunque quasi sempre è consentito un solo download per volta. La maggior parte dei siti propongono degli abbonamenti per avere maggiori prestazioni e minori problemi.

Questo problema viene aggirato semplicemente attraverso l’ausilio di un programma di download manager che mette in coda tutti i download, cerca di forzare le procedure di attesa e controllo e quindi scarica e ricompatta tutto al termine del download: una gran comodità davvero!

Il migliore da questo punto di vista è jDownloader, scritto in Java e quindi multipiattaforma, svolge questa funzione egregiamente permettendo una coda di download davvero incredibile. Il sistema è ottimizzato per Win e quindi avremmo qualche problema con l’interfaccia ma ci si fa subito l’occhio. Si possono configurare le opzioni per il download, le password per i pacchetti, il dezip, gli account premium per i vari hosting e molte altre cose. Basta selezionare tutti i link dal browser (col programma aperto) e fare copia: jDownloader li cattura e analizza immediatamente per dirvi se sono attivi e funzionanti.

Il programma è free e si può scaricare dal sito ufficiale.

Link al sito: http://jdownloader.org

Written by MelaTorrent

marzo 24th, 2010 at 1:36 pm

Modificare il file /etc/hosts/ di Mac OS X da Terminale

with 90 comments

Mac OS X Terminal

Mac OS X Terminal

Il file /etc/hosts/ è un file di sistema che raccoglie informazioni sulle connessioni, gli IP e altre cose del genere filtrando quello che passa tra voi e la rete: non è precisa come spiegazione e neanche tecnica… ma prendetela così! Quello che vi interessa sapere è che, inserendo degli appositi dati potete impedire l’accesso ad alcuni siti e potete impedire anche che alcuni programmi possano connettersi a dei siti e inviare informazioni che non volete siano divulgate.

Questa pratica viene spesso usata, in maniera impropria, per bloccare o deviare le connessioni di alcuni programmi che cercano di validare una registrazione.

In pratica cosa viene fatto? Vengono aggiunti per mezzo di un editor testuale alcuni IP e alcuni indirizzi. Questi saranno irraggiungibili oppure deviati.

Come si fa? Semplice! Aprite il Terminale (lo trovate in Applicazioni > Uility > Terminale) e digitate:
sudo /Applications/TextEdit.app/Contents/MacOS/TextEdit /etc/hosts
Alternativamente potete usare anche sudo pico /etc/hosts o sudo vim /etc/hosts.
In ogni caso il comando vi richiederà l’inserimento della vostra password di amministratore e dopo aver dato invio vi apparirà un edito di testo con i dati memorizzati nel file di hosts. Nel primo caso TextEdit, nel secono pico e vim che sono editor da Terminale.

Una volta aperto questo file abbiamo la possibilità di modificarlo aggiungendo una serie di indirizzi da bloccare. Andando in fondo al file possiamo inserire l’IP e l’indirizzo verso il quale bloccare ogni tipo di comunicazione da parte nostra verso questi servizi.

Recentemente questa soluzione è stata utilizzata per bloccare la connessione del programma di registrazione per la Adobe Creative Suite 4 e così evitare che i programmi comunicassero informazioni sensibili ai server Adobe (numero seriale, nome, email, ecc.). Queste informazioni sono rilevanti ai fini di bloccare la chiave e quindi il funzionamento del programma. Aggiungendo degli indirizzi specifici è possibile impedire questa “pratica”.

Utilizzando la procedura qui descritta, aggiungendo un serie di indirizzi (come riporta il blog di deuxdoom con tanto di indirizzi molto precisi) e salvando ( + S) abbiamo risolto il problema della attivazione della CS4.

Written by MelaTorrent

gennaio 22nd, 2009 at 9:08 pm